Fiume Sarno, la Polizia Metropolitana sequestra burrificio a Sant’Antonio Abate che sversava reflui inquinanti. Denunciati i responsabili

Hanno visualizzato: 757 Fonte: Polizia Metropolitana di Napoli Fiume Sarno: Sant’Antonio Abate I responsabili di un burrificio operante sul territorio del comune di Sant’Antonio Abate sversavano direttamente in pubblica fognatura e senza alcun titolo autorizzativo i reflui derivanti dalla lavorazione del burro, in particolare la parte più inquinante della trasformazione del latte. Gli scarichi alterantiContinua a leggere “Fiume Sarno, la Polizia Metropolitana sequestra burrificio a Sant’Antonio Abate che sversava reflui inquinanti. Denunciati i responsabili”

CNSBII e Viviamo il Marna siglano un Protocollo d’Intesa

Siglato il protocollo d’intesa tra CNSBII e Viviamo il Marna per una maggiore ed indipendente tutela e salvaguardia civica dell’area.

Lista degli interventi fognario-depurativo del bacino idrografico del fiume Sarno

Hanno visualizzato: 770 Previsione per l’anno 2021, cosa è stato fatto? Relativamente al completamento e adeguamento del sistema fognario/depurativo del bacino idrografico del fiume Sarno, in data 5 agosto 2020, è stato sottoscritto il “Protocollo d’Intesa per il completamento degli interventi fognario-depurativo del bacino idrografico del fiume Sarno nell’ambito distrettuale Sarnese Vesuviano di cui allaContinua a leggere “Lista degli interventi fognario-depurativo del bacino idrografico del fiume Sarno”

Questione Depurazione, il CNSBII chiede di partecipare agli incontri in Regione. Amplia la platea dei potenziali partecipanti.

Hanno visualizzato: 392 Il 24 agosto 2021 è stato creato un incontro promosso dal Sindaco di Scafati al palazzo comunale di città per affrontare la problematica depurativa del medio sarno che ha interessato in questi giorni il Depuratore comprensoriale di Scafati. A partecipare all’incontro il Sindaco di Sant’Antonio Abate, di Santa Maria La Carità iContinua a leggere “Questione Depurazione, il CNSBII chiede di partecipare agli incontri in Regione. Amplia la platea dei potenziali partecipanti.”